Istituto Comprensivo di Merate > News > News secondaria Manzoni > Giornata della Memoria 2020: iniziative scuola secondaria
Ultima modifica: 24 Gennaio 2020

Giornata della Memoria 2020: iniziative scuola secondaria

Giornata della Memoria 2020: iniziative scuola secondaria

“Luce nella memoria”

Per celebrare la Giornata della Memoria la scuola secondaria organizza per tutte le classi una serie di iniziative che condurranno gli alunni in un percorso di riflessione e partecipazione, cos’ strutturato:

PRIMA FASE

Visione di un film e realizzazione di candele che saranno esposte sotto il porticato.

SECONDA FASE

l’incontro con le classi LUNEDI 27/1 con testimonianze e riflessioni condivise:

  • classi prime e seconde: frammenti di video / poesie / citazioni, canti
  • classi terze: testimonianza della prof. Anna Rimini Quaroni e canti

TERZA FASE
fase conclusiva in classe da effettuarsi nella settimana successiva all’incontro lavorando sul testo di Blowing in the wind. Ad ogni classe sarà consegnata una frase della canzone Blowing in the wind; in classe gli alunni dovranno strappare la frase assegnata e ricomporla. In un secondo momento le diverse frasi saranno poi riunificate e il testo sarà così ricostruito e verrà cantato in versione integrale durante un momento collettivo prima delle vacanze Pasquali. Con questo gesto si vuole sottolineare l’importanza della memoria dei singoli come frammento che si ricompone nella memoria collettiva e l’idea che la memoria sia un’azione che ricostruisce.

La scelta del testo Blowing in the wind si lega all’idea di una possibile risposta nel vento, da cercare attivamente con uno spirito positivo.

Nell’incontro delle classi terze siamo contenti di avere come ospite d’eccezione la prof. Anna Rimini Quaroni, che ci porterà la sua esperienza diretta di quei tempi e di ciò che ha vissuto.

Ecco una breve presentazione della prof. Rimini:

Il mio nome è Anna Rimini Quaroni. E sono una “ex”: per ciò che di me potrebbe interessarvi sono una ex insegnante di questa splendida Scuola che è la vostra; e sono una ex bambina di guerra. 

Mi presento a voi con i miei ricordi di un tempo buio, ma anche sfidata dai vostri insegnanti a trovarvi delle tracce di luce. E’ una sfida che spero di vincere, confidando nella vostra partecipazione e nella ricchezza dei vostri cuori. 

La prof.ssa è stata un’insegnante di matematica e scienze nella nostra scuola dal 1984 al 1990 e i professori più “datati” ne ricordano con piacere la squisita gentilezza e l’onestà intellettuale, oltre che l’impegno a livello didattico ed educativo. Riaverla fra noi è un grande privilegio.

manifesto_memoria2020