Istituto Comprensivo di Merate > News > News primaria Montello > Libri di testo: adozioni per l’anno scolastico 2015/2016
Ultima modifica: 4 Maggio 2015

Libri di testo: adozioni per l’anno scolastico 2015/2016

Indicazioni operative e vincoli normativi, alla luce della recente nota ministeriale sui libri di testo.

Con riferimento alla nota ministeriale n. 3690 del 29 aprile 2015, riporto alcune indicazioni operative, relative alla fase delle adozioni dei libri di testo per l’anno scolastico 2015/2016.

Indicazioni operative

Considerati i passaggi già avvenuti a livello di consiglio di classe e quelli già programmati nelle riunioni di materia e di interclasse e In previsione del collegio dei docenti del 15 maggio, i docenti sono invitati a consegnare in segreteria entro martedì 12 maggio (secondaria) o entro giovedì 14 maggio (primaria) i modelli con l’elenco dei libri di testo debitamente compilati in ogni parte, con le scelte effettuate per il prossimo anno scolastico. I nuovi testi della primaria vanno inoltre lasciati in visione nei rispettivi plessi della scuola primaria il giorno 11 maggio dalle ore 10.30 alle ore 12.30.

Non potranno essere accolti moduli senza firma del docenti proponenti, senza codice ISBN del libro di testo proposto, senza motivazione della proposta di nuova adozione, infine, senza data del consiglio di classe o interclasse che ha espresso parere positivo.

Vincoli normativi

L’adozione dei libri di testo deve essere coerente con quanto contenuto nel Regolamento dell’Autonomia (DPR 275/99) e con le disposizioni impartite dal MIUR (C.M. n 16 del 10/febbraio 2009, D.M. 781 del 27 settembre 2013 e note MIUR 2061 del 19 marzo 2014, nota MIUR 2581 del 9 aprile 2014, e, in particolare, nota MIUR 3690 del 29 aprile 2015, riportata in allegato).

Per un quadro normativo completo, si può fare riferimento all’apposita pagina del sito del Miur: http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/libri. In particolare, si ricorda che:

“Il vincolo temporale di adozione dei testi scolastici (5 anni per la scuola primaria e 6 anni per la scuola secondaria di primo e di secondo grado) così come il vincolo quinquennale di immodificabilità dei contenuti dei testi sono abrogati a decorrere dalle adozioni per l’anno scolastico 2014/2015. 

Pertanto, anche nella prospettiva di limitare, per quanto possibile, i costi a carico delle famiglie, i collegi dei docenti possono confermare i testi scolastici già in uso, oppure possono procedere a nuove adozioni per le classi prime e quarte della scuola primaria, per le classi prime della scuola secondaria di primo grado, per le classi prime e terze della scuola secondaria di secondo grado. 

In caso di nuove adozioni, i collegi dei docenti adottano libri nelle versioni digitali o miste, previste nell’allegato al decreto ministeriale n. 781/2013 (versione cartacea accompagnata da contenuti digitali integrativi; versione cartacea e digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi; versione digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi).”

(dalla nota MIUR 2581 del 9 aprile 2014)

Inoltre:

Riduzione tetti di spesa scuola secondaria (DM n. 781/2013)

L’articolo 3 del decreto ministeriale n. 781/2013 ha previsto che la riduzione dei tetti di spesa per l’intera dotazione libraria di scuola secondaria di primo e secondo grado si applichi, a partire dall’anno scolastico 2014/2015, alle classi iniziali e, progressivamente, a tutte le classi, nel caso di adozione di libri in versione mista o digitale.

Pertanto, il tetto di spesa relativo alla dotazione libraria per le classi prime e seconde di scuola secondaria di primo grado e per le classi prime, seconde, terze e quarte di scuola secondaria di secondo grado, che sarà definito con decreto ministeriale eventualmente rivalutando, per l’effetto inflattivo, i tetti di spesa individuati per le adozioni dell’anno scolastico 2012-2013 (di cui al DM n.43/2012), viene ridotto del 10 per cento solo se  tutti i testi sono stati adottati per la prima volta a  partire dall’anno scolastico 2014/2015 e realizzati nella versione cartacea e digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi (modalità mista di tipo b – punto 2 dell’allegato al decreto ministeriale n. 781/2013).

(dalla nota MIUR 3690 del 29 aprile 2015)

Ricordando che le classi interessate ad eventuali nuove adozioni, sono le classi prime della secondaria di primo grado e le classi prime e quarte della primaria, si intende che i testi delle altre classi sono da considerarsi confermati.

Tetti di spesa

I limiti di spesa sono stati fissati dal DM 43 dell’11 maggio 2012, rivalutati secondo le indicazioni della nota MIUR 2581 del 9 aprile 2014) e per la scuola secondaria di primo grado, salvo eventuale ulteriore nota Miur, corrispondono a:

  • Classi prime: € 294-10% (se tutti testi nuova adozione da 14/15= € 264,60)
  • Classi seconde: € 117
  • Classi terze: € 132

Il dirigente scolastico
Alberto Ardizzone

Allegati

Circolare n. 65 sui libri di testo
Titolo: Circolare n. 65 sui libri di testo (587 clicks)
Filename: circ65-libritesto.pdf
Dimensione: 227 KB
Nota Miur 3690 del 29 aprile 2015
Titolo: Nota Miur 3690 del 29 aprile 2015 (430 clicks)
Filename: circ65-notamiur3690_15.pdf
Dimensione: 215 KB